Category

Istruzione

Professione amministratore di condominio

By | Istruzione, Lavoro, Senza categoria | Comments

Il 20 novembre la Commissione Giustizia del Senato ha approvato definitivamente il progetto di legge di riforma del condominio già approvato alla Camera.
Essenzialmente le novità introdotte riguardano: la creazione di un conto corrente condominiale, la durata dell’incarico (1 anno), gli obblighi dell’amministratore e i requisiti di professionalizzazione richiesti.

Read More

Nuova testimonial per il corso REC

By | Blog, Formazione, Istruzione, Lavoro, Senza categoria | Comments

In un periodo vessato dalla crisi lavorativa, il nostro obiettivo è quello di creare e cercare delle soluzioni che si avvicinino quanto più possibile alle esigenze lavorative del momento, cercando di trasferire quelle abilitazioni e competenze indispensabili per trasformare una passione in opportunità lavorativa.

Teresa è la nuova testimonial che abbiamo scelto per comunicare il valore aggiunto dei nostri corsi.
Ti ricordo che il concorso “Un volto da Professionista“ si svolge secondo le modalità classiche del contest fotografico, pubblicando sul nostro blog le foto pervenute da Facebook e da Twitter.

Per info e dettagli mandaci una mail, telefona al nostro numero verde, comunica con noi sui nostri social network, oppure visita la sezione dedicata su queste pagine http://blog.ilsformazione.it/index.php/regolamento-un-volto-da-professionista/

Il social recruiting

By | Curriculum, Formazione, Istruzione, Lavoro, Senza categoria | Comments

Cresce l’uso dei Social Media in Italia, si modella la loro utilità: oltre a condividere pensieri, immagini, musica, abbiamo la possibilità di costruire il nostro profilo presentandoci e definendo tutte le informazioni che ci riguardano, trasformandolo così  in un “curriculum vitae” on line, accessibile a tutti. E ciò rappresenta un vantaggio rispetto a quella piccola percentuale di possibili candidati non presente sui Social Network.

La rete sociale, tuttavia, non risulta un valido strumento solo per i candidati ma anche per i selezionatori.
Read More

Entrare nel mondo del lavoro oggi: lo stage

By | Formazione, Istruzione, Lavoro | Comments

Non appare come nuova la notizia che le piccole e medie imprese, spesso guidate da periti, ragionieri o geometri, non ritengono indispensabile nelle “nuove leve” il possesso di elevati livelli di istruzione, ma preferiscono assumere risorse che abbiano delle competenze “tecniche”, meglio se già applicate ad un reale contesto lavorativo.

E qui che si fa strada lo Stage. In un momento come quello attuale di crisi delle assunzioni è un’ottima opportunità per incominciare a lavorare.
Oggigiorno viene stigmatizzato e considerato come strumento per ottenere manodopera gratis ma, andando oltre i luoghi comuni secondo cui gli stage sono solo una “fregatura”, può risultare un percorso utile sia per le Aziende che per i Giovani.

vignetta diversamente occupati

Prima di effettuare un assunzione che comporta una serie di obblighi reciproci, grazie allo stage l’azienda ospitante ha la possibilità di conoscere le reali potenzialità del tirocinante ed una serie di caratteristiche che prescindono dalle competenze di una persona: volontà, disponibilità e capacità di apprendimento. Allo stesso modo il tirocinante può comprendere nel periodo di stage la sua reale propensione verso quell’ambito lavorativo.

Le durate dei periodi di stage variano nella maggior parte dei casi dai 6 ai 12 mesi e l’età media degli stagisti è di 26 anni. In questo periodo l’azienda forma il giovane secondo le proprie esigenze, così da essere maggiormente interessate, a termine del tirocinio, a confermare all’interno dell’organico i propri stagisti.

La furbizia dello stagista sta nello sfruttare al meglio tale periodo, in modo da riuscire a diventare una risorsa utile ed indispensabile per l’azienda.
Ecco allora qualche consiglio per giocarsi al meglio le proprie possibilità di assunzione.

1) Il tirocinio è un’esperienza formativa, quindi se non si ha nulla da fare bisogna cercare di prendere iniziative, fare proposte, chiedere di essere coinvolti nelle diverse attività dell’azienda.

2) Per aumentare le proprie probabilità di assunzione, rendersi indispensabili è forse uno dei passi più importanti da fare. Essere disponibili, veloci, capaci di risolvere i problemi, sono alcune delle caratteristiche valutate dalle aziende in modo più che positivo.

4) Risultare versatili, interessati anche ad altre mansioni diverse da quelle proprie.

5) Integrarsi con il team in modo da riuscire a collaborare in maniera produttiva con gli altri dipendenti.

3) Rispettare le regole dell’ufficio, fermarsi oltre l’orario di lavoro quando c’è un’emergenza o una reale necessità, arrivare puntuali sono comportamenti che portano a una valutazione positiva della persona.

In questo articolo puoi leggere la testimonianza, fortemente positiva, relativa ad un’esperienza di stage finalizzato all’assunzione.

E tu come vedi la possibilità di effettuare un periodo di tirocinio o stage (retribuito!) in azienda, pre-assunzione?

Se ti va, raccontaci la tua esperienza 🙂

Il curriculum vitae: il tuo biglietto da visita quando cerchi lavoro

By | Curriculum, Formazione, Istruzione, Lavoro | Comments

Il curriculum vitae è un documento sintetico che riporta i tuoi dati e gli aspetti salienti che riguardano la formazione, le esperienze e le competenze che hai acquisito nel tempo.
Il curriculum formato europeo fornisce un modello comune di riferimento, con l’obiettivo di consentire a tutti i cittadini europei di esprimersi adeguatamente e valorizzare le proprie competenze.

Read More