AutorizzatoIl mediatore culturale svolge attività di accompagnamento, orientamento e facilitazione nella relazione tra immigrati e servizi pubblici e privati locali. Analizza i bisogni e le risorse dell’immigrato, creando un eventuale piano di assistenza. Svolge, inoltre attività di formazione e consulenza, oltre che agli immigrati, anche al personale italiano in servizio, che interagisce con gli stranieri.
È la figura professionale che meglio si inserisce in un periodo socio politico in cui la presenza di immigrati sul nostro territorio e la multiculturalità risultano essere sempre più presente in contesti lavorativi, sociali e scolastici.
Corso di Mediatore Culturale
    Aspetti folklorici della cultura locale;
    Lingua Inglese;
    Narrazione di fiabe.
    Lavora prevalentemente come libero professionista nell’ambito di cooperative sociali;
    Anagrafe;
    Uffici di relazione con il pubblico;
    Centri per l’impiego;
    Uffici speciali per l’immigrazione;
    Uffici stranieri delle Questure;
    Commissariati;
    Centri di accoglienza;
    Servizi di prima accoglienza di scuole;
    Ospedali;
    Consultori;
    Carceri;
    Tribunali.

Chi può partecipare al corso di Mediatore Culturale

Maggiore età e possesso del diploma superiore o di laurea, sono i requisiti richiesti per accedere al corso di Mediatore Culturale.
L’accesso al corso è limitato a coloro che si rivelino motivati e propensi verso il settore sociale ed assistenziale.

Le Competenze Tecnico Professionali del Mediatore Culturale

  • L’immigrazione: storia e sviluppo del fenomeno
  • Elementi socio-psico-antropologici
  • Cenni normativi della mediazione culturale
  • Teorie e tecniche dell’intermediazione culturale
  • Elementi di comunicazione e ascolto
  • Elementi di lingua italiana
  • Lingua straniera: Inglese
  • Assistenza e orientamento all’integrazione
  • Metodologia di ricerca sociale

Quanto dura

Il corso ha una durata di 500 ore di cui 300 ore in aula e 200 ore di tirocinio pratico presso una delle nostre numerose strutture convenzionate.

La struttura del nostro corso di Mediatore Culturale

Il corso si suddivide in una parte teorica (composta da incontri in aula e laboratori pratici) ed un tirocinio svolto presso associazioni, cooperative sociali, centri socio-educativi e consultori convenzionati con il nostro Istituto.

Corso con rilascio di Qualifica Professionale

Al termine del corso e al superamento di un esame finale verrà rilasciato l’attestato di qualifica professionale di Mediatore Culturale valido su tutto il territorio nazionale e in tutta la Comunità Europea e rientrante nel Repertorio dei Titoli e delle Qualificazioni Nazionali ed Europee.